Il territorio

Il suolo della regione laziale è il risultato di una successione di eventi geologici mai interrotti sulla crosta terrestre.

Data:
04 Dicembre 2019
Immagine non trovata

Il suolo della regione laziale è il risultato di una successione di eventi geologici mai interrotti sulla crosta terrestre.Circa quattro milioni dianni fa il mare copriva tutta la regione laziale, ma all'inizio dell'era quaternaria cominciò un movimento di emersione. L'ambiente marino man mano che la terra emergeva diventava lagunarte per cui a Nord di Roma si formò la Valle del Tevere e ad est la Valle dell'Aniene. In seguito all'apporto di materiale trascinato dai fiumi, l'ambiente da lagunare diventò continentale. Nel territorio di Riano la testimonianza dell'emersione è nella fertile pianura del Tevere, emersa dal mare e colmata dalle piene del fiume che, ritiratosi nel suo alveo, vi scorre in mezzo. I colli di Riano si sono formati per le eruzioni della era vulcanica durata trentamila anni ed iniziata alla fine del quaternario inferiore; il cratere del vulcano estinto forma il Prato di Santa Pace. Nel territorio di Riano sono presenti alcuni minerali di poco pregio; il più abbondante è il tufo, ci sono due miniere di pomice e una di caolino.

Ultimo aggiornamento

Venerdi 28 Febbraio 2020